Comune di San Bassano

e Parco del Serio Morto


Utilità di visualizzazione


Linea diretta

Comune di San Bassano
Piazza del Comune, 5
26020 San Bassano (CR)
Tel. 0374/373163 - 373566
Fax 0374/ 373234 - 371819

Posta elettronica e PEC

Fatturazione elettronica

Ente: Comune di San Bassano
Codice IPA: c_h767
Codice univoco ufficio: UF3RY9
Nome ufficio: Uff_eFatturaPA
Dove trovo l'Iban per effettuare un bonifico?

Lo svuotasoffitta

Vai alle pagine informative relativo al mercatino ęLo SvuotasoffittaĽ
Lo svuotasoffitta è il mercatino di San Bassano, rivolto a tutti coloro che devono svuotare soffitte, solai, cantine, portici, garage...

Vai alle pagine informative dove è possibile compilare il modulo di prenotazione.



Avviso: questa pagina potrebbe non essere aggiornata e riportare informazioni superate.
Questo sito è in dismissione.
Si consiglia di raggiungere il nuovo sito del Comune di San Bassano.

Contenuto

Pesci

Gobione

Il gobioneIl gobione (nome scientifico: gobio gobio) » una specie di minibarbo, non supera i 15 cm, ha il dorso olivastro ed il ventre argenteo con fianchi recanti una serie di macchie scure; occhi grandi, bocca munita di due barbigli. Assai socievole, si nutre soprattutto di animaletti di fondo.

Freccia in altoIndice contenuto

Tritone crestato

Il tritoneIl tritone crestato (nome scientifico: triturus cristatus) » distinguibile per la cresta seghettata tipica del maschio in livrea nuziale; in primavera ed in estate » frequente negli stagni dalla pianura ai 1300 metri di quota. » piý grande del tritone comune: entrambi si portano all'acqua per la riproduzione fin dal mese di marzo-aprile e vi si trattengono fino a luglio. In questo periodo entrambe le specie presentano la livrea nuziale ricca di colori vivaci (specialmente il tritone comune) di macchie e di escrescenze dermiche (come appunto la cresta seghettata del tritone crestato maschio) che li rendono anche abbastanza vistosi nelle acque limpide e ricche di vegetazione. Trascorso questo periodo ritornano sulla terra ferma, riprendendo colori molto scuri e monotoni e s√¨ rendono allora molto difficilmente visibili per lo piý rimangono nascosti in anfrattuositŗ del terreno o nelle tane dei micromammiferi. Le loro larve si sviluppano nelle acque stagnanti, divorando un gran numero di piccoli animali; compiranno la metamorfosi verso la fine dell‚‚‚‚‚§®¨Ň°¨‚‚‚‚§®¨Ň?Ęestate.

Freccia in altoIndice contenuto

Rana di Lataste

La rana di LatasteLa rana di Lataste (nome scientifico: Rana latastei) » specie esclusiva della pianura padano-veneta: vive nei boschi di pianura portandosi all‚‚‚‚‚§®¨Ň°¨‚‚‚‚§®¨Ň?Ęacqua solo per la riproduzione. Si distingue facilmente poichť porta delle macchie violacee alla gola. Come detto » un anfibio piuttosto indipendente dall'acqua, anche se predilige un ambiente che conservi una forte umiditŗ relativa. Vive quasi sempre nel bosco, uscendo nei prati solo in autunno, nelle ore mattutine quando la rugiada » abbondante e si porta all'acqua stagnante o alle rive dei fiumi solo per la riproduzione. » una specie amante delle basse temperature, per cui depone le uova ai primi sintomi della primavera (marzo).


Cerca


Arte e natura lungo il Serio Morto



Marco Gerolamo Vida

Ritratto di Marco Gerolamo Vida
Il mio San Bassano presso le dolci rive dell'amenissimo Serio scorrente intorno all'avito podere dove nei mesi estivi c'Ť tanta ombra e fresco.
(Marco Girolamo Vida, poeta, XV secolo)