Siringhe usate: come e dove si buttano

Le siringhe e gli aghi di varia natura (come ad esempio l’ago pungidito per la misurazione di glicemia od emoglobina) comunemente utilizzati anche in ambito domestico, costituiscono rifiuti potenzialmente infetti che richiedono particolare attenzione nel momento in cui vengono conferiti al servizio di raccolta porta a porta.

Gli aghi possono infatti diventare fonte di pericolo soprattutto per gli operatori ecologici, nonostante svolgano il proprio servizio con le opportune dotazioni di sicurezza; per evitare punture o infortuni di sorta che richiedano una profilassi sanitaria urgente al pronto soccorso basta seguire pochi e semplici accorgimenti. 

Innanzitutto, prima di gettare il dispositivo sanitario è obbligatorio proteggere l’ago con l’apposito cappuccio fissato saldamente ed a sigillarlo in modo tale che non possa sfilarsi (ci si può servire di nastro adesivo per completare l’operazione); successivamente inserire la siringa in un contenitore rigido e ben chiuso.

Siringhe e dispositivi di sorta così confezionati vanno poi conferiti nella frazione Secco/Indifferenziato."

 Ultimo aggiornamento: 20/01/2023

Siringhe


Scrivici
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.


Valuta questo sito
Inviaci un feedback su sito e accessibilità.

torna all'inizio del contenuto