Ricerca di insegnanti ed educatori/educatrici per asili nido e scuole dell’infanzia cattoliche di Francoforte (Germani)

11/05/2019  - 37 letture

Ricerca di insegnanti ed educatori/educatrici per asili nido e scuole dell’infanzia cattoliche di Francoforte (Germani)

EURES Regione Lombardia comunica che per asili nido e scuole dell’infanzia cattoliche di Francoforte si ricercano, a tempo pieno o parziale, educatrici o educatori interessati a lavorare con un contratto a tempo indeterminato. I candidati potranno usufruire del programma mirato per il trasferimento “Ti aspettiamo! – Wir erwarten dich” che offre supporto per: ricerca dell’alloggio, pratiche burocratiche di riconoscimento del titolo di studio, raggiungimento del livello B2 di conoscenza della lingua tedesca, ricerca di lavoro per il partner.

Il profilo richiesto

  • Laurea breve in scienze dell’educazione e della formazione (L19) o Laurea magistrale in scienza della formazione primaria, ciclo unico (LM85).
  • Conoscenza della lingua tedesca a livello B2. È possibile raggiungere questo livello durante il percorso di selezione e prima dell’inizio del lavoro (1° ottobre).
  • Se non possedete il livello B2 ma siete interessati e motivati a lavorare èptete mettervi comunque in contattèer un sostegno nelle competenze linguistiche.
  • Motivazione a lavorare in una lingua straniera e ad imparare il tedesco anche “sul campo".

Dettagli offerta

  • Stipendio iniziale minimo 2481,17 euro lordi mensili per un tempo pieno.
  • Dopo il riconoscimento del titolo di studio e professionale (circa un anno), stipendio di 2723,92€ lordi mensili per un tempo pieno.
  • Tredicesima e altri benefit.
  • Corso "tedesco per professioni pedagogiche”.
  • Offerta di una sistemazione abitativa per il primo periodo.

Per info sull’offerta e sulle modalità per la candidatura scrive a:
Maria Megna, consulente EURES Regione Lombardia, email: maria_megna@regione.lombardia.it, entro il 7 giugno 2019.

Allegati

Condividi:


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto