Marta Cavalli: un bronzo mondiale!

Nella 'Mixed Relay' in Belgio

23/09/2021  - 21 letture     Cultura, sport e tempo libero

I sei azzurri durante la premiazione (dal sito federciclismo.it)

Una bellissima notizia proviene da Bruges (Belgio) dove sono in corso i campionati mondiali di ciclismo su strada.

Nella gara Mixed Relay l'Italia ha conquistato un bronzo per un soffio (cinque centesimi di vantaggio sulla quarta squadra, la rappresentativa svizzera) e a compiere l'impresa tra i sei atleti anche la nostra concittadina Marta Cavalli, assieme a Elisa Longo Borghini, Elena Cecchini,  Edoardo Affini, Mattia Sobrero e Filippo Ganna.

Si è trattato di una bella gara, dominata nella frazione maschile e ben gestita in quella femminile dove le ragazze si sono dovute difendere dal ritorno della Germania e reciperare uno svantaggio.

Dal  sito della Federazione Ciclistica Italiana le parole di Marta Cavalli:

Per tutto l'arco della prova non ho pensato né al risultato né alla medaglia, ma ho convogliato tutte le mie energie mentali sul mio sforzo, sulla tecnica e sulla posizione da tenere: non ho lasciato spazio ad altri pensieri e questo ha portato i suoi frutti. Sono contenta della mia gara, anche perché sul finale siamo rimaste io ed Elisa ed è stata una mia responsabilità arrivare al traguardo. Ho ritrovato il sorriso, dopo l'Europeo ero delusa per aver perso un'occasione importante di gratificare me stessa e la squadra. Quando hai buone sensazioni e ti trovi bene con le compagne è tutto più facile e le cose vengono meglio. In più sono riuscita a lavorare con maggiore continuità e sono più in forma. Sono contenta e motivata per la prova su strada, ho buone sensazioni e sono sicura che faremo bene." Mi rendo conto anche io che per le tipologie di corse in calendario il mio corpo è leggermente esile: uno degli obiettivi dell'anno prossimo sarà portare un pò più di struttura fisica che possa aiutare soprattutto nelle gare più fredde. Dove trovo le forze? È una dote per cui devo dire grazie a madre natura e ai miei genitori.

Classifica

  1. Germania (Lisa Brennauer, Lisa Klein, Mieke Kroegger, Nikias Arndt, Tony Martin, Maximilian Richard Walscheid), 44,5 km in 50 minuti, 49 secondi e 10 centesimi alla media di 52,540 km/h.
  2. Paesi Bassi (Annemiek van Vleuten, Ellen van Dijk, Riejanne Markus, Koen Bouwman, Bauke Mollema, Jos van Emden) in 51 minuti, 1 secondo e 89 centesimi alla media di 52,321 km/h.
  3. Italia (Marta Cavalli, Elena Cecchini, Elisa Longo Borghini, Edoardo Affini, Filippo Ganna, Matteo Sobrero) in 51 minuti, 26 secondi e 84 centesimi alla media di 51,898 km/h.

A seguire:

  1. Svizzera
  2. Gran Bretagna.
  3. Danimarca.
  4. Belgio
  5. Stati Uniti d'America.
  6. Francia.
  7. Polonia.
  8. Spagna.
  9. Austria.
  10. Rappresentativa UCI.

Le ragazze in gara durante la frazione femminile (dal sito federciclismo.it)

Condividi:

Azioni:


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto