Coronavirus, tasse regionali sospese fino al 30 settembre

10/06/2020  - 121 letture     Coronavirus

Coronavirus,  tasse regionali sospese fino al 30 settembre

Pagamenti senza interessi entro 31 ottobre

Sospensione bollo auto fino al 30 settembre 2020 e proroga pagamento tasse, senza applicazione di sanzioni e interessi, al 31 ottobre 2020.

La delibera che differisce i termini di scadenza

Lo stabilisce la delibera approvata dalla Giunta regionale, su proposta del presidente Attilio Fontana, di concerto con l’assessore regionale al Bilancio, Finanza e Semplificazione, Davide Caparini.

Adempimenti tributari e termini versamenti

“Il provvedimento delle tasse regionali sospese per il coronavirus – spiega l’assessore Caparini – riguarda gli adempimenti tributari e i termini dei versamenti della tassa auto, anche in domiciliazione bancaria, che scadono nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 30 settembre 2020 per chi ha il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa in Lombardia”.

Regolarizzazione del dovuto senza sanzioni entro il 31 ottobre

“Gli adempimenti – prosegue Caparini – e i versamenti sospesi potranno essere regolarizzati, senza applicazione di sanzioni e interessi, in un’unica soluzione entro il 31 ottobre 2020”.

Non si prevede alcun rimborso di quanto versato

“Non è previsto – specifica l’assessore lombardo – il rimborso di quanto eventualmente già versato”.

Tutte le info su pagina tributi portale di Regione Lombardia

“Come sempre – ricorda l’assessore – i cittadini troveranno tutte le informazioni sulla sospensione del bollo auto e sulla proroga del pagamento delle tasse regionali sulla pagina Tributi del Portale di Regione Lombardia www.tributi.regione.lombardia.it”.

Al riparo da decadenza rateizzazione

“La delibera approvata in Giunta – chiarisce Caparini – inoltre sospende il pagamento dei tributi fino al 30 settembre. Mettendo al riparo dalla decadenza della eventuale rateizzazione degli importi dovuti”.

Condividi:


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto